Consigli di Circoscrizione: rafforzare la partecipazione è meglio!

Come Verdi-Grüne-Vërc/Projekt Bozen chiediamo con decisione una evoluzione dei consigli di quartiere prevedendo un maggiore coinvolgimento nei processi decisionali, più margine di azione e competenze (es. progetti di partecipazione) ed un maggiore peso politico.

La partecipazione alla vita democratica della città a tutti i livelli è un plusvalore da coltivare e ampliare. In questo senso chiediamo di rafforzare e promuovere l’evoluzione dei Consigli di Quartiere e avanziamo le seguenti proposte:

  • rafforzare le competenze dei Consigli e chiarirne gli ambiti di intervento: proposte che esulano chiaramente dalle competenze dei Consigli di Circoscrizione non dovrebbero essere trattate in quella sede

  • rafforzare il ruolo politico dei Consigli: l’amministrazione si può occupare di sistemare una panchina o un marciapiede se sono malandati, ma è una decisione di pianificazione „politica“ dove creare un nuovo parco giochi, rendere più attraente una certa zona per precise fasce o gruppi, incentivare un mercatino di contadini o Gruppi di acquisto solidale GAS
    L’amministrazione segue logiche amministrative e non politiche. Serve una regia politica!
  • modificare i territori di alcuni quartieri (es. Gries, Europa-Novacella)

  • istituire un nuovo quartiere, quello di Casanova – Firmian (in questa ottica si potrebbe ridurre il numero delle consigliere/dei consiglieri nelle singole circoscrizioni per creare un nuovo consiglio senza costi aggiuntivi)

  • coinvolgere i Consigli di Quartiere nella stesura dei processi di sviluppo del quartiere e nei grandi piani a partire dalla fase preliminare, non solo per dare un parere alla fine del processo di stesura.
    Per poter permettere che più Consigli di Quartiere possano congiungersi in riunione, deve essere eliminata la clausola per la quale il consiglio può radunarsi solo all’interno del proprio quartiere.
    Questo permetterebbe anche l’elaborazione di progetti che coinvolgono più quartieri
    (es. Virgolo: Circoscrizione Centro-Piani-Rencio e Aslago-Oltrisarco).

  • considerare i Consigli di Circoscrizione come “valvola di sicurezza”: se almeno tre consigli di quartiere esprimono parere contrario ad un certo progetto è un segnale che qualcosa nella decisione presa non va bene, quindi deve essere rivisitato

  • digitalizzare e semplificare l’accesso agli atti per tutte le consigliere/tutti i consiglieri: convocazioni alle varie riunioni per via telematica, registrazione delle riunione dei consigli e relativo verbale sintetico, piattaforma digitale facilmente accessibile per accedere ad atti, verbali e convocazioni

  • creare pagine web ufficiali dedicate alle attività delle circoscrizioni e la possibilità di seguire una proposta/mozione nel suo iter (sul modello del „sensor civico“)

  • ampliare le modalità partecipative: attribuire ai consigli di circoscrizione la competenza esplicita di svolgere progetti di partecipazione attiva e decisionale, in collaborazione con i rispettivi assessorati, su aspetti di interesse del quartiere e/o di quartieri limitrofi (collaborazione tra quartieri)

  • prevedere un seggio fisso nel Consiglio Comunale per la/Il presidente, quando si trattano temi che riguardano il proprio quartiere e prevedere il diritto di partecipazione con voto alle/ai Presidenti (o eventuale delegata/o) nelle commissioni per le decisioni relative al quartiere

  • facilitare attività di formazione, supervisione e facilitazione (prevedere apposito budget) per presidenti, vicepresidenti, consigliere/consiglieri e per le/gli abitanti dei quartieri

  • distinguere le elezioni per il Consiglio Comunale dalle elezioni dei Consigli di Quartiere: ci si può candidare solo per un organo; predisporre, oltre alle liste dei partiti, una lista „aperta“ per cittadine/cittadini indipendenti che si vogliano candidare

  • potenziare l’organico nei Centri civici e ampliarne gli spazi per far fronte alle crescenti competenze.

I Consigli di Circoscrizione permettono di occuparsi del bene comune a persone interessate. In un periodo di crescente disaffezione alla politica questo slancio dovrebbe essere sostenuto con ogni mezzo.

Essendo gli occhi e le orecchie del Comune nei quartieri, I Consigli di Circoscrizione possono reagire in modo più snello a richieste e promuovere iniziative innovative su “piccola” scala.
Sono spesso iniziative che riscuotono un notevole successo tra la popolazione e ricoprono anche un
ruolo “catalizzatore” per altre realtà in provincia (es. la Cabina-libri in Piazza Ziller – “duplicata” a Bolzano e istituita qualche mese fa anche a Bressanone; lo Sportello “Open-Linux” in Sala Fronza, in fase di apertura anche a Brunico). Chiediamo di sostenere i Consigli anche in questo loro ruolo “innovatore”.

Corinna Lorenzi & Erica Fassa, co-portavoce Verdi bolzanini

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...