Areoporto: Imprenditrici/imprenditori, pensateci! – Flughafen: UnternehmerInnen – denkt daran!

aeroporto_5

I Verdi bolzanini aderiscono alla manifestazione “Pan & Nutella” questa sera, lunedì 11 gennaio 2016, alle ore 18.30h davanti all’areoporto di Bolzano. La manifestazione è stata indetta da diverse associazioni ambientaliste in occasione dell’invito per il rilancio dell’areoporto, promosso dall’imprenditore Pan. In seguito la loro lettera aperta alle imprenditrici / agli imprenditori:

Cara imprenditrice, caro imprenditore !

Ti preghiamo di dedicare qualche minuto alla lettura delle parole conclusive del libro “2°C (due gradi) Innovazioni radicali per vincere la sfida del clima è trasformare l’economia” di Gianni Silvestrini (Edizione Ambiente, Kyoto Club 2015).

“In una fase di disorientamento come l’attuale, di perdita di molti punti di riferimento, di debolezza delle economie e di ricomparsa di fanatismi religiosi, la sostenibilità ambientale del pianeta e la lotta contro una rovinosa deriva climatica possono diventare un riferimento cui ancorare politiche sociali efficaci e nuovi modelli economici. Secondo la comunità scientifica, per evitare conseguenze irreversibili e potenzialmente catastrofiche, la temperatura del pianeta alla fine del secolo non dovrà superare di due gradi centigradi i livelli esistenti prima della rivoluzione industriale.
Ma che senso ha lo sforzo per dimezzare le emissioni mondiali nei prossimi trentacinque anni, impegno che implica per i paesi industrializzati una loro riduzione dell’ 80-95% ?
Sono in gioco la certezza di consegnare ai nostri figli un mondo invivibile e la possibilità, invece, di contenere i cambiamenti in ambiti tollerabili grazie a politiche incisive. Una partita che si giocherà nei prossimi dieci, quindici anni e le cui sorti sono legate all’incisività delle trasformazioni che saremo in grado di avviare.
Non c’è dubbio che la forza dei cambiamenti previsti comporterà la messa in discussione dell’attuale modello economico, obbligando ad una marcia accelerata verso la sostenibilità ambientale del sistema industriale, dei trasporti, dell’edilizia, dell’agricoltura.
È qui che si verificherà la capacità dei governi di anticipare il futuro, di avviare azioni coraggiose e compiere scelte efficaci. Dall’azione delle istituzioni dipenderà la possibilità di interi segmenti produttivi di anticipare i cambiamenti.
Ma, a parte lo slancio derivato dalle strategie politiche il nuovo percorso si costruirà dal basso, dalle scelte delle piccole e grandi aziende, dal coraggio di tentare percorsi nuovi.”

Cara imprenditrice, caro imprenditore!

Aiuta anche tu a fare del nostro territorio un territorio all’avanguardia con scelte che riducano e non aumentino le emissioni di CO2 e che aprano a opportunità nuove e coraggiose nel campo dei trasporti, dell’ospitalità, dell’agricoltura e dell’industria grazie all’utilizzo di nuove tecnologie e nuovi modelli di decisione condivisa.
È per questo che riteniamo che l’ampliamento dell’aeroporto di Bolzano riveli una visione vecchia, in controtendenza alla conferenza di Parigi e al severo monito dell’Enciclica di Papa Francesco e contraria ad uno sviluppo economico sostenibile.

Se il piano della Giunta funzionerà, cioè se nel 2022 saranno superati i 170.000 passeggeri e verso il 2035 si andrà verso i 500.000 passeggeri, con 5-6 voli all’ora per 12-14 ore al giorno, ciò sarà una catastrofe per l’ambiente e la salute della popolazione
Se invece il piano della Giunta fallirà, sarà una catastrofe per le finanze pubbliche, perché avremo speso ancora decine di milioni per un aeroporto da cui non si alza nulla se non i debiti.

Rosina Ruatti, Silvia Forti, Marialaura Lorenzini per i Verdi di Bolzano

image

Die Bozner Grünen nehmen an der Veranstaltung “Pan & Nutella”, die heute Abend, Montag 11. Jänner 2016, um 18.30h vor dem Bozner Flughafen stattfindet, teil. Die Demonstration wurde von verschiedenen Umweltschutzgruppen anlässlich der Feier zur Wiederbelebung des Flughafens organisiert. Hier ihr offener Brief an die UnternehmerInnen des Landes:

Liebe Unternehmerin, lieber Unternehmer!

Nehmen Sie sich bitte ein paar Minuten Zeit und lesen sie die folgenden, abschließenden Worte von Gianni Silvestrini, langjähriger Mitarbeiter in verschiedenen Ministerien (Ambiente, Sviluppo economico), wissenschaftlicher Leiter des Kyoto Clubs, mehrfach ausgezeichneter Wissenschaftler:

“In una fase di disorientamento come l’attuale, di perdita di molti punti di riferimento, di debolezza delle economie e di ricomparsa di fanatismi religiosi, la sostenibilità ambientale del pianeta e la lotta contro una rovinosa deriva climatica possono diventare un riferimento cui ancorare politiche sociali efficaci e nuovi modelli economici. Secondo la comunità scientifica, per evitare conseguenze irreversibili e potenzialmente catastrofiche, la temperatura del pianeta alla fine del secolo non dovrà superare di due gradi centigradi i livelli esistenti prima della rivoluzione industriale.
Ma che senso ha lo sforzo per dimezzare le emissioni mondiali nei prossimi trentacinque anni, impegno che implica per i paesi industrializzati una loro riduzione dell’ 80-95% ?
Sono in gioco la certezza di consegnare ai nostri figli un mondo invivibile e la possibilità, invece, di contenere i cambiamenti in ambiti tollerabili grazie a politiche incisive. Una partita che si giocherà nei prossimi dieci, quindici anni e le cui sorti sono legate all’incisività delle trasformazioni che saremo in grado di avviare.
Non c’è dubbio che la forza dei cambiamenti previsti comporterà la messa in discussione dell’attuale modello economico, obbligando ad una marcia accelerata verso la sostenibilità ambientale del sistema industriale, dei trasporti, dell’edilizia, dell’agricoltura.
È qui che si verificherà la capacità dei governi di anticipare il futuro, di avviare azioni coraggiose e compiere scelte efficaci. Dall’azione delle istituzioni dipenderà la possibilità di interi segmenti produttivi di anticipare i cambiamenti.
Ma, a parte lo slancio derivato dalle strategie politiche il nuovo percorso si costruirà dal basso, dalle scelte delle piccole e grandi aziende, dal coraggio di tentare percorsi nuovi.”

aus: Gianni Silvestrini, 2°C (due gradi). Innovazioni radicali per vincere la sfida del clima è trasformare l’economia, Edizione Ambiente, Kyoto Club 2015.

Liebe Unternehmerin, lieber Unternehmer!

Helfen auch Sie mit, aus unserem Land ein Land der zukunftsträchtigen Entscheidungen zu machen, in denen die CO2-Emissionen nicht gepusht, sondern verringert werden, das sich den neuen Herausforderungen stellt und neue, mutige Wege beschreitet in Transport, Gastfreundlichkeit, Landwirtschaft und Industrie, ein Land, das die Verwendung von modernen, nachhaltigen Technologien fördert und kollektiv mitgetragene Entscheidungen herbeiführt!
Wir sind überzeugt, dass die Vergrößerung der Bozner Flughafens sich bald als eine schon jetzt veraltete Vision entpuppen wird, die im Widerspruch zur Umweltkonferenz von Paris und auch der Enzyklika des Papstes steht und einer nachhaltigen wirtschaftlichen Entwicklung entgegenarbeitet.

Sollte der Plan der Landesregierung funktionieren, sollten also im Jahr 2022 über 170.000 Fluggäste und 2035 annähernd 500.000 Gäste über den Flughafen nach Südtirol kommen, so entspräche dies ca. 5-6 Flügen pro Stunde über einen Zetraum von 12-14 Stunden pro Tag (60-80 Flüge pro Tag!). Das hätte für die Umwelt und für die Gesundheit der gesamten Bevölkerung katastrophale Folgen.
Sollte der Plan der Landersregierung nicht funktionieren, dann wäre dies eine Katastrophe für die öffentliche Hand. Wir hätten dann weitere dutzende Millionen € für einen Flughafen ausgegeben, von dem sich nichts anderes erheben wird als noch weitere Schulden.

Rosina Ruatti, Silvia Forti, Marialaura Lorenzini für die Bozner Grünen

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...